Archivio

Posts Tagged ‘POLITICA’

Marco Boschini a Mantova

13 novembre 2009 Lascia un commento

IL BUON SENSO IN COMUNE: ESPERIENZE CONCRETE DI COMUNI VIRTUOSI Il Circolo Territoriale Decrescita Felice di Mantova, in collaborazione con Manto-GAS, Partinverse, gruppo “Amici di Beppe Grillo” di Mantova, Banca Etica coordinamento soci di Mantova, “Insieme per Mantova”, Forum Mantova, Associazione Laboratorio Politico “ViverePorto”, ISCOS-CISL di Mantova, Coop. Il Mappamondo, AGESCI Zona di Mantova, Parcobaleno, ARCI-TOM Mantova e Gruppo di studio sulla Decrescita, hanno organizzato un incontro pubblico che si terrà mercoledì 18 novembre (ore 20 45), nella sala del Seminario Vescovile di Mantova in via Fratelli Cairoli, 20. Interverrà Marco Boschini, operatore sociale, consigliere comunale e assessore di Colorno (PR), coordina l’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi. E’ il portavoce del gruppo Politica ed enti locali del Movimento per la Decrescita Felice. M. Boschini è co-autore de “L’Anticasta: l’Italia che funziona”, libro scritto insieme all’amico Michele Dotti, un appassionante viaggio nei Comuni dell’Italia a 5 stelle, alla scoperta di persone e progetti che se non fossero veri sembrerebbero incredibili. Anticasta perché il libro è una sorta di “schiaffo” all’immobilismo della politica e agli sprechi della CASTA, l’esempio concreto che un altro modo di fare politica non solo è possibile, ma si sta già facendo. Tuttavia esiste anche un’altra Italia, fatta di tante persone oneste -non solo nella società civile, ma anche nelle istituzioni locali- che si battono ogni giorno per un paese migliore e che stanno già dimostrando con i fatti che le alternative concrete esistono. Tema della serata sarà: “IL BUON SENSO IN Comune. Esperienze concrete di Comuni virtuosi”. Anche e soprattutto in un periodo di crisi economica…. ecco come operano i comuni a 5 stelle. Il “Comune virtuoso” ama il proprio territorio, ne ha a cuore la salute, il futuro e la felicità dei propri cittadini. È il comune che adotta tutte quelle misure nel campo della sostenibilità ambientale, urbanistica e sociale. I “Comuni virtuosi” hanno dimostrato che è possibile ed economicamente conveniente impegnarsi per il risparmio energetico e economico, per la mobilità sostenibile, per la produzione di energia da fonti rinnovabili, per una migliore gestione e riduzione dei rifiuti, dell’uso dell’acqua e del territorio. Tanti comuni virtuosi hanno dimostrato che…. un altro mondo è possibile! Questa possibilità e non più solo uno slogan, è il comune denominatore di tutti i gruppi, associazioni ed enti che hanno organizzato la serata. Siamo consapevoli che la sfida di oggi è rappresentata dal passaggio dalla pur importante enunciazione di principi alla prassi quotidiana. Il cambiamento, ancora una volta nella storia, non può che partire dal basso. E questo sta già accadendo in tanti comuni. L’incontro con M. Boschini sarà un’occasione importante per mostrare che esiste un altro modo di fare politica e amministrare le comunità locali. Per questi motivi apriremo un dibattito al quale sono stati invitati a partecipare Sindaci e Assessori dei comuni della provincia di Mantova. Ci sarà quindi spazio per brevi interventi e domande sui temi affrontati nel corso della serata.

Beppe Grillo alla Commissione Affari Costituzionali, Senato

10 giugno 2009 Lascia un commento

Lista civica di Castelbelforte

17 marzo 2009 1 commento


ASSOCIAZIONE CIVICA “VIVERE CASTELBELFORTE” 


per “Far Vivere” la nostra comunità 

VivereCastelbelforte è un percorso, intrapreso nel’autunno del 2004 da diversi cittadini di Castelbelforte, alla ricerca di idee e proposte per rilanciare la partecipazione attiva dei cittadini alla vita pubblica, intesa come diritto essenziale e fondamento di ogni sistema democratico. Siamo orientati a rafforzare la partecipazione civica che opera per affermare il ruolo del cittadino non solo come elettore e come contribuente ma come soggetto attivo nella vita quotidiana della democrazia locale, capace di utilizzare gli strumenti per un rapporto non astratto ma fattivo con chi amministra.
Pensiamo al Cittadino non solo come il residente di un paese dove si sta bene perché è tranquillo ed efficiente, ma anche come membro di una comunità di persone e di famiglie che, condividendo Bisogni, Progetti e Aspirazioni, desiderano migliorare la qualità della vita nel proprio territorio. Vogliamo portare lo spirito di servizio, che da sempre ha animato il nostro impegno nel sociale, anche nell’ambito politico della nostra collettività.
VivereCastelbelforte vuole essere un “Laboratorio di partecipazione Politica”, un “Progetto per ridefinire il modo stesso di concepire la Politica”, una “Scuola di Cittadinanza Attiva” orientata a riavvicinare i cittadini alla Politica intesa come compartecipazione democratica e trasparente alla gestione della cosa pubblica nella ricerca del bene comune. In questo senso VivereCastelbelforte costituisce, prima di tutto, un Progetto per la Comunità.
A nostro avviso fare politica significa essere visibili presso l’opinione pubblica al fine di far conoscere il nostro punto di vista; effettuare scelte che privilegino il merito delle questioni e mai lo schieramento e, soprattutto, assumere come valori di riferimento la propria indipendenza e il proprio legame con il territorio. Noi non siamo quindi i membri di una nuova organizzazione denominata VivereCastelbelforte ma, più semplicemente, i primi sottoscrittori di tale progetto che, speriamo, potrà crescere nella Comunità e con i cittadini di Castelbelforte.

A CASTELBELFORTE VANNI MANTOVANELLI STA PREPARANDO LA LISTA CIVICA CERTIFICATA DA GRILLO DA PRESENTARE ALLE PROSSIME COMUNALI, STA CERCANDO PERSONE (SOPRATUTTO DEL PAESE MA NON SOLO ) CHE POSSANO DARE UNA MANO O MEGLIO INTERESSATE A COLLABORARE..
AIUTIAMOLO A FARCELA
.

Per ulteriori informazioni clicca qui 

Incontro nazionale delle liste civiche a Firenze.

11 marzo 2009 1 commento

untitled

A seguire per chi desidera è possibile andare a vedere gli interventi di chi si è succeduto Domenica mattina a Firenze nei suo interventi sulle argomentazioni presente nei 12 punti

Buona visione

Introduzione di Beppe Grillo e intervento di Marco Travaglio

Matteo Incerti sui rifiuti

Maurizio Gotta sul digital divide

Sonia Alfano

Jacopo Fo

Segnalazione di una lista civica

4 marzo 2009 2 commenti

Mi è giuntanotizia della nascita una lista civica di persone che  vogliono tentare di cambiare il modo di fare politica , non sono ancora certificati da Beppe Grillo  e forse non lo saranno mai ciò non toglie che sono da sostenere 

noi

Perc hi vuole maggiori informazioni e magare prendere spunto dalle loro idee cliccate qui sotto

Noi lista civica

Categorie:POLITICA Tag:

IL TIBRE E LA MANTOVA-CREMONA due autostrade sbagliate

8 ottobre 2008 3 commenti

 

Breve premessa:

ci è stato comunicato che un sondaggio pubblicato sul sito della gazzetta di Mantova inerente l’autostrada Mantova Cremona

vota il sondaggio sull'autostrada Mantova-Cremona

vota il sondaggio sull

sarebbe stato prima tolto, quando i voti erano palesemente contro la costruzione della suddetta autostrada e poi rimesso con le percentuali cambiate.

 

 

 

Noi ci riserviamo commenti a riguardo ma vi chiediamo cortesemente di VOTARE NUMEROSI CLICCANDO QUI….GRAZIE!!!

 

————————————————

 

IL TIBRE E LA MANTOVA-CREMONA sono due progetti di autostrade che sottolineano la mancanza di una visione sostenibile della mobilità del futuro in Lombardia e la totale assenza da parte della regione di una strategia dei trasporti credibile e sostenibile, dato che propone contestualmente di realizzare l’Alta velocità ferroviaria Milano-Verona, l’autostrada direttissima Milano-Brescia , il Tibre Parma-Verona e l’autostrada Mantova-Cremona.

 

La regione in pratica non sceglie tra strada e ferrovia ma propone diversi corridoi autostradali in concorrenza tra loro senza una strategia leggibile di selezione e di integrazione.

 

Allo stesso modo della Mantova-Cremona come parte di un corridoio internazionale, il Tibre Autostradale viene indicato indispensabile come anello mancante del grande corridoio Tirreno-Brennero per favorire lo sviluppo dei traffici tra il cuore dell’Europa ed i porti tirrenici.

 

Ovviamente le Concessionarie sono costrette ad assicurare che insieme alle nuove autostrade realizzeranno numerose bretelle, tangenziali e varianti alla viabilità locale, non solo per ottenere il consenso dei comuni e dei cittadini ma anche per indurre nuovi traffici verso le nuove arterie, aumentando i costi e riducendo la redditività degli investimenti.

 

Ma allora la domanda sorge spontanea:

se dobbiamo versare almeno il 55% delle risorse pubbliche per realizzare le autostrade nella speranza che le concessionarie realizzino il miglioramento della viabilità locale, allora non è più utile investire le scarse risorse pubbliche disponibili per migliorarla direttamente la viabilità?

 

Infine le scelte andrebbero collocate all’interno di un ragionamento strategico sulla mobilità del futuro:

se le istituzioni locali come la Provincia ed il Comune di Mantova, continuano a ribadire l’esigenza di un riequilibrio modale verso ferrovia e trasporto fluviale e si muovono coerentemente in questa direzione, non dovrebbero approvare la realizzazione di nuove infrastrutture che attirano e sostengono la crescita del traffico motorizzato!

 

Vi proponiamo di consultare il sito dell’Associazione per la riattivazione della ferrovia Mantova-Peschiera che sarebbe davvero utile per la mobilità dei quasi 200000 pendolari mantovani che si muovono attualmente in auto o con altro mezzo verso quella direttiva dove potrete trovare moltissimo materiale di approfondimento basato su anni di studi e ricerche da parte di tecnici preparati ed appassionati.

NO DAL MOLIN – Siamo tutti vicentini: vota on line

1 ottobre 2008 1 commento

 

Pubblichiamo una comunicazione giunta da NO DAL MOLIN:

“Pochi giorni fa abbiamo diffuso un APPELLO ricordando che domenica 5 ottobre si terrà la consultazione popolare sul Dal Molin a Vicenza, ma anche che la questione non riguarda solo la nostra città e tutti hanno diritto di partecipare.

Per questo, da oggi è possibile votare online e invitiamo tutti ad esprimere la propria contrarietà alla nuova base Usa votando SI!!!

 

QUI POTETE VOTARE!!!

 

Quest’oggi il commissario governativo Paolo Costa è stato a Vicenza annunciando che la nuova base si farà, referendum o non referendum.

Paolo Costa è un mercenario che si dimentica di dire che la nuova installazione militare sarà pagata dai cittadini italiani.

LEGGI IL COMUNICATO…

Ma domenica 5 ottobre Vicenza decide e gli statunitensi dovranno riporre i propri progetti nel cassetto!

LEGGI L’ARTICOLO…

I comitati della provincia di Vicenza, intanto, stanno organizzando in alcuni comuni dei referendum autogestiti: 

LEGGI IL COMUNICATO….