Archivio

Archive for gennaio 2008

Da leggere

28 gennaio 2008 Lascia un commento

Un romanzo che tratta proprio dell’abuso degli psicofarmaci, delle diagnosi errate, dei test ai bambini…il tutto raccontato come romanzo

Enrico Baraldi

 

Per chi volesse approfondire  http://www.stampalternativa.it/wordpress/2007/08/27/psicofarmaci-agli-psichiatri-ascoltare-invece-di-reprimere/

Annunci

LA POLITICA DALLA PARTE DEI CITTADINI

13 gennaio 2008 1 commento

 

L’Associazione Civica Mantovana

si presenta ufficialmente

ai propri concittadini

 

LOGO ASSOCIAZIONE CIVICA MANTOVANA 

Sabato 12 Gennaio alle ore 11.00, in Vicolo Canove 22, è stata presentata ufficialmente alla stampa l’Associazione Civica Mantovana.

Questa Associazione vuole rappresentare uno punto di svolta nel modo di intendere e fare politica nella provincia di Mantova e aspira ad essere un punto di riferimento per chiunque voglia fare politica al di fuori dei partiti. I soci dell’Associazione sono infatti semplici cittadini di Mantova e provincia, che credono nella partecipazione civica alla politica degli Enti locali, come risorsa di sviluppo collettivo.

I fondatori e i soci dell’associazione, sono politicamente indipendenti, cioè non sono iscritti ai partiti tradizionali.

La politica attuale, ha generato grande sconforto in tutti i cittadini. I rappresentanti del Direttivo ritengono che per ridestare nelle persone una affezione alle istituzioni, sia necessario predisporre un avvicendamento frequente degli amministratori locali, evitando così che le varie cariche elettive diventino monopolio, di quanti hanno fatto della politica una “loro” professione. Anche i partiti in generale, hanno perso la funzione di rappresentanza del proprio elettorato, mirando esclusivamente al vantaggio di pochi privilegiati a discapito quindi degli interessi della collettività. 

L’associazione si propone di diventare un “strumento” nelle mani dei cittadini che desiderano creare un percorso politico-decisionale condiviso e partecipato. 

Tutte le persone che non si sentono più rappresentate dalle varie “correnti” politiche e hanno comunque a cuore le sorti delle proprie amministrazioni locali, possono condividere con l’Associazione idee e progetti da sviluppare e perseguire insieme.Queste considerazioni, condivise da tutto il direttivo della stessa, sono nate da una attenta analisi della situazione economico-politica nazionale che qui riporto riassunta brevemente in una lettera ufficiale inviata recentemente alla stampa locale:   

“La fine del 2007 coincide con una campagna stampa internazionale che ci presenta al mondo come una nazione in forte declino.Una lucida analisi della situazione, pur accompagnata da una profonda tristezza, ci convince che quanto scritto da queste prestigiose testate è purtroppo vero.La classe politica nazionale è gravemente malata di protagonismo, gigantismo, verticismo, nepotismo e quello che più nuoce, in mezzo a questo vorticoso intreccio di malsani interessi, ha perso il potere di autocontrollo, funzione che spetterebbe all’opposizione.Come è noto, “cane non mangia cane” e di riflesso la classe politica nel suo insieme ha costituito la famigerata “casta”.Questo “modus vivendi” è la causa dell’enorme debito pubblico e la sintesi di tutti i mali che affliggono il nostro Paese.Da questo insostenibile stato di cose si può e si deve uscire.A nostro avviso, si deve cominciare dal basso.Ogni cittadino deve fare propria la cultura civica del rispetto delle regole, assumendosi delle responsabilità.L’associazione civica mantovana si è costituita per cercare di favorire una partecipazione civica territoriale, svincolata dai condizionamenti partitici, per aggregare tutte quelle persone che hanno a cuore le sorti delle proprie amministrazioni locali.A livello comunale per dare una svolta significativa, sarebbe opportuno non delegare più gli esponenti di partito nelle amministrazioni, i quali rappresentano solo gli interessi delle loro correnti ideologiche.Noi ricerchiamo invece il dialogo tra persone responsabili che possano dedicarsi unicamente e serenamente ai problemi a noi vicini, proponendo rimedi, formulando programmi, come democrazia vuole. La costituzione parla chiaro: il potere è del popolo.Contemporaneamente si dovrebbe pretendere in tutti i nostri Enti Locali, una figura importante di riferimento per tutti i cittadini: il difensore civico.La dottrina giuridica inquadra il difensore civico come un organo indipendente dal potere politico, il quale potrà tutelare gli interessi collettivi ed informare l’opinione pubblica su tutte le azioni compiute dagli amministratori locali. Questa figura è a nostro avviso fondamentale e la sua istituzione sarà tra i primi punti del nostro programma. Solo così riteniamo, si potrà creare quel rapporto di trasparenza tra le amministrazioni comunali ed i cittadini che purtroppo, da diverso tempo è venuto a mancare”. 

Associazione Civica Mantovana

—————————————————————————————————–

Per informazioni e contatti consultate il sito:  www.civicamantovana.it